Home > Palazzo rospigliosi casino delle muse

Palazzo rospigliosi casino delle muse

Palazzo rospigliosi casino delle muse

Non è da escludere l'ipotesi che la costruzione del terrapieno sul quale è situato il giardino sia stato realizzato con l'enorme quantità di materiali accumulati con la demolizione delle Terme di Costantino. Sulla volta dell'ambiente centrale vi è l'affresco che dà il nome al Casino, l'Aurora nella foto 5 , eseguito da Guido Reni tra il ed il , raffigurante Apollo, circondato dalle Ore, che procede sul carro del Sole tirato da quattro cavalli pezzati e preceduto da Aurora che, librandosi nell'aria, sparge fiori.

Ma quest'affresco non è il solo gioiello del Casino: La sala è adorna anche di busti marmorei seicenteschi raffiguranti imperatori romani e sculture di epoca romana, fra cui le celebri "Artemide Cacciatrice" e la cosiddetta "Athena Rospigliosi", un'opera di Timotheos del IV secolo. I due ambienti laterali, più piccoli, presentano le volte affrescate con "Rinaldo e Armida" quello a sinistra di Giovanni Baglione e "Il combattimento di Armida" quello a destra di Domenico Cresti. Al secondo livello del giardino vi è un grande ninfeo, di forma semicircolare, conosciuto come "il Teatro" nella foto 6: La zona centrale presenta una grande nicchia sul cui prospetto sporgono quattro pilastri a bugne e due colonne di marmo grigio, sopra i quali corre una trabeazione che prosegue ai lati con andamento curvilineo e delimita tutto il ninfeo.

La nicchia è conclusa in alto con un'elegante modanatura che si raccorda alla trabeazione tramite due volute. Dentro la nicchia è situata una vasca con mascherone, dalla bocca del quale fuoriesce l'acqua che si raccoglie in un'altra vasca intermedia, per poi discendere per una scogliera nel grande bacino ellittico. Sul mascherone vi sono due grandi vasi ed una palla sulla quale si trova una losanga, motivo araldico dei Rospigliosi. Nel , proprio di fronte alle rovine delle terme costantiniane, sulla sommità del colle del Quirinale, Gregorio XIII diede inizio alla costruzione di un palazzo che sarebbe diventato, in futuro, la residenza estiva dei papi. I lavori furono affidati ad Ottaviano Mascherino e si conclusero nel E, per far spazio alla villa, le Terme di Costantino furono quasi completamente rase al suolo: La costruzione del palazzo di Scipione Borghese fu curata dal Vasanzio e dal Maderno, fra il e il ; contemporaneamente essi progettarono anche un ampio giardino digradante verso Magnanapoli.

Aurora — Guido Reni — Casino Pallavicini. Carlo Alberto Fontane Giardino S. Giovanni Giardino S. Villa Pallavicini Rospigliosi , via Ventiquattro Maggio, Rione Monti, Roma, è circondata da un muro lungo la via Ventiquattro Maggio, nell'area racchiusa sugli altri tre lati dalle vie Mazzarino, via Nazionale e via della Consulta. E situata sulla parte alta del colle Quirinale dove anticamente sorgevano le Terme di Costantino. Gli eredi furono i Mancini che fecero alcuni lavori di ampliamento, ma nel acquistarono la villa i principi Pallavicini-Rospigliosi, che l'ampliarono ulteriormente con nuovi edifici di scarso valore ed una scuderia.

La villa è tutt'ora di proprietà dei Pallavicini che la abitano. La villa è tutt'ora di proprietà dei Pallavicini che la abitano. L'ingresso alla villa è dal portale su via Ventiquattro Maggio e si è subito all'interno del grande cortile, al cui interno vi è il Casino dell'Aurora , posto sulla destra. E' una piccola loggia costituita da tre ambienti ed è decorata esternamente con marmi antichi. Nell'ambiente centrale è affrescata l'Aurora di Guido Reni. Opera estremamente raffinata, raffigurate la dea Aurora che procede sul carro spargendo fiori mentre si allontana da suo marito Titone.

In fondo al cortile c'è il Palazzo Pallavicini Rospigliosi che si impone per la sua struttura equilibrata con due ali laterali avanzate rispetto al corpo centrale sul quale svetta una altana. Approfondimento de: Di fronte al palazzo del Quirinale c'è un muro di cinta. Attraverso la porta di accesso, sempre sorvegliata, si intravede un grande giardino, solo in parte asfaltato, con un palazzo al centro. O meglio, gli storici dell'arte sapevano bene della sua importanza: All'esterno fontane, ninfei e sculture di scavo; negli interni, affreschi dei pennelli più felici di quei tempi.

Villa Pallavicini - giochi-supereroi.fairytaleformal.com

la bellissima Villa Pallavicini-Rospigliosi, commissionata nel all'architetto il celebre "Casino dell'Aurora", sulla seconda, posta dietro il palazzo, il ninfeo la "Loggia delle Muse", ossia quel Casino ornato dagli affreschi del Concerto. A volere la pubblicazione di un nuovo volume sui Rospigliosi è oggi l'unica figlia di Elvina Medici Orazio Gentileschi, "Il Casino delle Muse". Guida breve al Giardino e al Palazzo Rospigliosi-Pallavicini . quelle del Tempesta e quelle del Cigoli nel casino delle Muse; la somma vertiginosa di . Villa Pallavicini Rospigliosi, via Ventiquattro Maggio, Rione Monti, Roma, ed una loggia detta delle Muse, affrescata da Agostino Tassi, una terza con un altro casino, e i cui affreschi di Ludovico Cardi sono ora al Museo di Palazzo Braschi. Il colle del Quirinale, il Palazzo Pallavicini Rospigliosi e il Casino dell'Aurora di . Casino delle Muse - Orazio Gentileschi ed Agostino Tassi. Il Palazzo Pallavicini Rospigliosi è stato costruito a Roma dalla famiglia Borghese sul colle del Il casino è occasionalmente affittato per riunioni e conferenze. Possibile prototipo di quest'opera del Reni è un quadro riportato della Galleria. Villa Pallavicini Rospigliosi, via Ventiquattro Maggio, Rione Monti, Roma, ed una loggia detta delle Muse, affrescata da Agostino Tassi, una terza con un altro casino, e i cui affreschi di Ludovico Cardi sono ora al Museo di Palazzo Braschi.

Toplists